Comune di Casole d'Elsa

Cerca  

Home    In Comune    Urbanistica    Piani attuativi    P.R.P. Castello di Casole

  In Comune

  Vivi in Cittā

  Eventi e Turismo

P.R.P. Castello di Casole

PIANO REGOLATORE PARTICOLAREGGIATO DEL TERRITORIO DELL’AZIENDA CASTELLO DI CASOLE s.r.l.

(Area problema 3.3 “Querceto” ed aree correlate)

Il territorio dell’azienda Castello di Casole s.r.l. č disciplinato da un Piano Regolatore Particolareggiato (P.R.P.), frutto di un complesso percorso di pianificazione attuativa iniziato nel 1999, ed č costituito da pių componenti e cioč:

  • - un Piano Particolareggiato (P.P.);
  • - un Piano di Recupero (P.d.R.);
  • - un Piano di Miglioramento Agricolo Ambientale (P.M.A.A.).

Il P.R.P. che č stato progressivamente rettificato ed implementato sia per adeguarne forma e contenuti alle nuove sensibilitā ambientali e paesaggistiche che si sono affermate negli anni successivi a quelli della sua originaria formazione che per allinearlo all’abbondante produzione legislativa sovraordinata intervenuta tra il 1999 ed il 2012.

Con la Variante approvata con D.C.C. n. 40 del 04/06/2015, il P.R.P. ha raggiunto compiutezza sia del quadro pianificatorio che dei riferimenti normativi ed ha definito uno scenario attuativo che consenta di raggiungere gli obbiettivi dichiarati di qualitā territoriale e insediativa, adeguando tempi ed azioni alle nuove condizioni economico-finanziarie determinate dalla profonda crisi degli anni 2008-2015.

Quadro Conoscitivo del Piano Regolatore Particolareggiato

  • Tav. 1 Cronologia dei principali strumenti di pianificazione e degli atti di governo del territorio
  • Tav. 2 Interpretazioni del paesaggio
  • Tav. 3 Caratteri strutturali del territorio e del paesaggio, principi insediativi
  • Tav. 4 Caratteri strutturali del paesaggio e principi insediativi
  • Tav. 5 Caratteri tipologici
  • Tav. 6 Caratteri percettivi del paesaggio (1:10.000)
  • Ricognizione della pregressa pianificazione comunale e sovracomunale e dei connessi atti di governo del territorio
  • Il contesto paesaggistico: le interpretazioni e la disciplina
  • Schedatura dei complessi immobiliari

Quadro conoscitivo del Piano Regolatore Particolareggiato integrativo 2012

  • Tav. A7 Rappresentazioni del sistema infrastrutturale dagli strumenti della pianificazione territoriale;
  • Tav. A8 Convenzione relativa alla rete viaria e alla mobilitā nella tenuta di Querceto;
  • Tav. A9 Stato di attuazione degli interventi previsti;

Quadro conoscitivo del Piano Regolatore Particolareggiato integrativo 2015

  • Tav. A10 - Aggiornamento della classificazione della viabilitā extraurbana
  • Tav. A11 - Aree in sottrazione alla caccia programmata
  • Tav. A12 - Stato di attuazione del PRP (PP e PdR) Criticitā 
  • Tav. A13 - Scenario interpretativo Stato di attuazione del PRP (PP e PdR) a dicembre 2016
  • Tav. A14 - Scenario interpretativo Stato di attuazione del PRP (PP e PdR) a marzo 2018

Piano Regolatore Particolareggiato

  • Tav. 1 Sintesi dei vincoli e della pianificazione sovraordinata al 2008 (1:10.000)
  • Tav. 1a Dettaglio dei vincoli e della pianificazione sovraordinata al 2008 (1:10.000)
  • Tav. 1b Dettaglio dei vincoli e della pianificazione sovraordinata al 2008 (1:10.000)
  • Tav. 1c Dettaglio dei vincoli e della pianificazione sovraordinata al 2008 1:10.000)
  • Tav. 2 Sintesi delle previsioni urbanistiche al 2008 (1:10.000)
  • Tav. 3 Progetto di Piano Regolatore Particolareggiato 2008 (1:10.000)

Piano Regolatore Particolareggiato integrativo 2012

  • Tav. B4 Ricognizione e classificazione della rete viaria all’interno del P.R.P.;

Piano Regolatore Particolareggiato integrativo 2015

  • Tav. B5 - Programmazione strategica e cronoprogramma degli interventi 2015
  • Monitoraggio 2015 componente PP PdR

Piano di Recupero dell’aggregato Querceto–San Antonio

  • Tav. 1 Planimetria generale dell’aggregato con indicazione delle Unitā Minime di Intervento (1:1.000)
  • Tav 2 piante a livello 0,
  • Tav 3 piante a livello 1,
  • Tav4 piante a livello 2,
  • Tav 5 piante a livello 3,
  • Tav 6 piante a livello 4 e 5, sezione ambientale trasversale nord-sud, sezione ambientale longitudinale est-ovest;
  • Tav 7 schema planimetrico con indicazione dello stato di avanzamento delle opere e atti abilitanti in itinere
  • Relazione geologica e elaborati grafici di supporto
  • Relazione Valutazione Integrata
  • Tav I – Destinazioni urbanistiche al 2008 da Piano Strutturale-PII-PCI
  • Tav II – Destinazioni urbanistiche da P.R.P. vigente al 2008
  • Tav III –P.R.P. 2008 – modifiche

Normativa Tecnica

La pubblicazione dei documenti assolve agli ademopimenti previsti dal D.Lgs. 33/2014 art. 39 "Trasparenza dell'attivitā di pianificazione e governo del territorio"

 

____________________________________________________________________________________

vedi anche la: Proposta di Variante - Anno 2017